Fotografia al femminile

Cinque grandi fotografe raccontate in un ciclo di incontri

tenuti dalla curatrice e storica dell’arte e della fotografia Francesca Parenti presso PR2

 

In attesa della mostra “Tina Modotti – L’umano fervore”, che inaugurerà il 17 dicembre 2021 sempre al PR2, l’assessorato alle Politiche giovanili intende promuovere, rivolgendosi in particolare ai giovani, la cultura fotografica sotto il profilo dell’apporto delle donne fotografe che nel tempo si sono faticosamente affermate nel panorama internazionale della fotografia.

Lo fa attraverso l’organizzazione e la realizzazione di un ciclo di cinque incontri aperti al pubblico, condotti da Francesca Parenti, curatrice, storica dell’arte e della fotografia, dedicati ad approfondire il profilo artistico di altrettante fotografe che si sono affermate nel panorama della fotografia moderna e contemporanea.

 

→ COMUNICATO STAMPA

 

PROGRAMMA

Venerdì 15 ottobre 2021 ore 17,30 – Sarah Moon

Venerdì 29 ottobre 2021 ore 17,30 – Nan Goldin

Venerdì 12 novembre 2021 ore 17,30 – Francesca Woodman

Venerdì 26 novembre 2021 ore 17,30 – Letizia Battaglia

Venerdì 10 dicembre 2021 ore 17,30 – Tina Modotti

 

Iscrizione obbligatoria, fino ad esaurimento posti, inviando una mail a palazzorasponi2@comune.ravenna.it

IG e FB @pr2spazioespositivo

 


BIO

Per quello che riguarda l’attività professionale, Francesca Parenti si è sempre occupata, con passione, di cultura, nel senso più ampio del termine: principalmente fotografia, arte moderna e contemporanea, allestimenti / disallestimenti di mostre e curatela di esposizioni; ma anche ricerche archivistiche, organizzazione di eventi culturali, laboratori didattici, concerti, convegni, seminari, festival, rassegne cinematografiche, prestiti di opere d’arte, redazione di condition report, residenze d’artista, stesura di testi critici, cataloghi, traduzioni, ricerca di sponsor, partnership, ufficio stampa e molto altro.

Subito dopo la laurea, vincendo una borsa di studio con il Bando Leonardo, ha svolto prima uno stage e poi è stata assunta a Parigi negli uffici di Magnum Photos, come assistente della Direttrice Europa Continentale Lorenza Bravetta: collaboratrice con il team corporate e culturale, front desk, archivio; supporto ai progetti corporate, culturali ed editoriali in corso; riorganizzazione e sistemazione del fondo librario dell’Agenzia; supporto e partecipazione operativa agli eventi espositivi organizzati da Magnum Gallery; organizzazione e referente logistica dell’Annual General Meeting 2011; poi in Collezione Maramotti a Reggio Emilia, come assistente della Direttrice Marina Dacci, collaborando contemporaneamente con il Collettivo Fotografico e Casa Editrice Cesura per la promozione di mostre temporanee in musei o gallerie, nonché dell’organizzazione e circuitazione di mostre e progetti espositivi.

Per Collezione Maramotti si è occupata, seguendo le direttive della Direzione e con il resto dello staff, dell’organizzazione delle mostre temporanee (allestimento spazi, organizzazione opening e coordinamento degli eventi collegati come concerti, interviste, conferenze, presentazioni libri, lectures di artisti); gestione amministrativa e contrattuale (assicurazioni opere, prestiti ad altre istituzioni, acquisizione nuove opere); organizzazione della circuitazione di mostre temporanee e progetti espositivi (in Italia e all’estero); gestione e organizzazione delle residenze d’artista; supporto alla realizzazione dei cataloghi e libri d’artista e collaborazione con l’Ufficio Stampa per le attività di comunicazione.

In seguito, si è spostata a Milano, accettando l’incarico di Cultural Project Development (responsabile eventi espositivi e attività culturali; fundraising per progetti fotografici a lungo termine e libri; ricerca di residenze e premi a cui candidare ricerche fotografiche) presso l’agenzia fotografica LuzPhoto (erede dell’Archivio Grazia Neri).

In stretta collaborazione con il Direttore Artistico Massimo Mastrorillo si è occupata della selezione di progetti fotografici da proporre a festival, istituzioni museali, sedi espositive, gallerie (con conseguente creazione di database di contatti); back office e supporto organizzativo alle attività didattiche di LUZ Academy (primo e secondo anno del corso annuale in fotografia documentaria).

Successivamente, si è trasferita a Parma lavorando per l’Archivio-Museo CSAC con il ruolo di operatrice museale e segreteria generale.

Ha tenuto visite guidate alla collezione permanente e alle mostre temporanee (in italiano, inglese e francese); visite specializzate per particolari gruppi con approfondimenti tematici concordati; supporto alle attività didattiche del Museo per le scuole di ogni ordine e grado, comprese Accademie ed Università; controllo e verifica dello stato delle opere: redazione di condition report; organizzazione e promozione di eventi collegati all’attività espositiva e alle attività del Museo o dell’Archivio (concerti, conferenze, spettacoli, aperture straordinarie, workshop).

Collaborazione con l’Ufficio Stampa per le attività comunicative del Centro Studi (redazione di comunicati stampa, implementazione dei contatti locali, nazionali ed internazionali, invio e gestione della newsletter, monitoraggio dell’aggiornamento del sito internet e supporto alla gestione delle pagine dedicate sui principali social network).

Ha svolto il ruolo di assistente per diversi artisti di fama internazionale: Claudio Parmiggiani e per i fotografi Paolo Pellegrin e Stefano De Luigi.

Dopo la vittoria di un Bando Pubblico, ha fatto parte del Comitato Artistico del SIFEST26: ha curato l’esposizione principale del Festival fotografico dedicata alla Farm Security Administration: le stampe della Library of Congress al CSAC.  Redazione e pubblicazione del testo critico relativo alla mostra e dell’editoriale introduttivo al catalogo del festival dal titolo Ad Confluentes, Pazzini Editore. Organizzazione, in collaborazione con l’Ufficio Cultura del Comune, del convegno Puntctum – fotografia e sistema festival – proposte ed obiettivi, nato sotto l’egida del MiBACT. L’incontro ha coinvolto i direttori dei principali festival fotografici italiani e importanti rappresentanze europee.

Alla conclusione del Festival, è dedicata al Bando Europa Creativa: ha personalmente trovato i partner esteri, lavorato alla stesura dei testi e alla preparazione dei materiali. Anche in virtù del suo operato la Municipalità di Savignano sul Rubicone ha ottenuto la vittoria.

Ha lavorato a Rimini per la società FinProject, occupandosi della ricerca di Bandi (Horizon, Erasmus +, Creative Europe, Unione Europea etc.) a cui candidare le diverse società del gruppo come partner o Project Leader, creando schede sintetiche (Project Fiche) per capire quali Call o Bandi potessero essere d’interesse; implementando, contemporaneamente , il database di contatti, la stesura di testi e correzioni dei medesimi (in italiano, inglese e francese) al fine di mantenere relazioni con i soggetti italiani ed esteri.

Ha inoltre tenuto rapporti diretti con imprese private e pubbliche (Comuni, Regioni, Università, Associazioni…) nella creazione del database e nella fase preliminare della stesura dei progetti.

Nello stesso periodo, sempre a Rimini (ma anche a Bologna e Verona) ha operato per DocServizi (la più̀ grande e longeva cooperativa dedicata ai lavoratori del mondo dello spettacolo e della cultura in Europa), sotto la supervisione di Sabrina Zanetti, Responsabile dell’area Bandi e Progetti: Francesca è stata selezionata per essere inserita nell’organico dell’area suddetta e l’attività̀ di supporto ai bandi e organizzazione di eventi museali.

Ha scritto e fotografato per diverse testate (cartacee ed on-line) e sue fotografie si trovano su molti siti, dischi, libri, cataloghi o all’interno di collezioni pubbliche e private.

Il suo primo libro fotografico Stanze di Luce è stato pubblicato dalla Casa Editrice Mattioli 1885 nel 2009.

Ha esposto i suoi scatti in numerosi luoghi (sia mostre personali che collettive) e i medesimi sono presenti in numerosi cataloghi e pubblicazioni.

Ha tenuto molteplici talk e preso parte, in veste di relatrice, a vari convegni.

Attualmente sta lavorando alla pubblicazione di due libri fotografici e alla ristampa di Stanze di Luce.

Collabora, in veste di freelance, con diverse aziende e per committenti pubblici e privati realizzando servizi fotografici; con tre spazi dedicati alla fotografia e due alle arti performative.

Recentemente, ha preso parte ad alcuni appuntamenti della Rassegna Klimt’s Ladies, presso la Galleria D’arte Moderna Ricci Oddi di Piacenza e ha redatto il testo critico per un libro fotografico.

Inoltre si sta occupando della curatela e circuitazione di alcune ricerche fotografiche e numerosi altri progetti sono in cantiere, tra cui la creazione del suo sito internet.

Affetta da NOMADISMO CRONICO LAVORATIVO proseguirà costantemente, nell’inesausto percorso di ricerca personale e professionale, perciò STAY TUNED!!